Siete sul sito
Il suo paese
FacebookTwitterYoutubepinterestRss

Dinant: Patrimonio architettonico


© OPT / JP. Remy /© OPT / JP. Remy / © OPT / JP . Remy


Fra i luoghi più suggestivi, il primo posto spetta alla Cittadella di Dinant (DINANT), raggiungibile a piedi attraverso 408 scalini ma anche con una comoda teleferica dal centro della città e dalla quale si può ammirare una vista spettacolare sulla Mosa. La fortezza originaria era stata costruita dal principe-vescovo di Liegi, la Città Ardente, ma nel corso dei secoli fu demolita e risistemata varie volte fino all’assetto originario che risale al 1818.

Molte altre attrazioni invogliano a visitare Dinant. La Chiesa di Notre Dame, ad esempio, originariamente romanica, fu distrutta successivamente nel 1227 dal crollo della parete rocciosa e riedificata poco dopo con il caratteristico campanile “a cipolla” che domina il paesaggio ma che risale al 1566. Al suo interno, da ammirare oltre al pulpito del ‘700, anche la monumentale vetrata dai toni azzurri, fra le più alte d’Europa.

E per gli appassionati di musica, proprio a Dinant è nato Adolphe Sax, l’inventore nel 1841 del sassofono, al quale sono dedicate, in estate  “Le domeniche di Monsieur Sax (DINANT)” e in autunno il CONCORSO INTERNAZIONALE DI SASSOFONO "ADOLPHE SAX" (DINANT).