Siete sul sito
Il suo paese
FacebookTwitterYoutubepinterestRss

Marchi di qualità

 

E se parliamo di carni, al di là del pollame ruspante, degli agnelli di fattoria, della selvaggina, dell’anatra “mulard” con cui si produce anche un ottimo paté, delle trote selvagge che ripopolano i fiumi delle Ardenne, un posto speciale merita il “Blanc-Bleu” belga, la vera star delle razze bovine, originaria degli altipiani delle Ardenne. Tenerissimo e saporito, allevato solo con fieno e prodotti della fattoria, ha una carne molto apprezzata per il suo basso contenuto di grasso.

Ma non bisogna dimenticare, infine, che la Vallonia è anche la culla dei salumi e degli insaccati. Il celebre maiale Piétrain, dalla pelle rosata e chiazzata di nero deve la sua fama al fatto che ha pochissimo grasso e, fra i prosciutti, il leggendario prosciutto delle Ardenne da accompagnare ad esempio con il pane di farro e con un buon burro di fattoria è il prodotto tipico per eccellenza, crudo, salato e il più delle volte affumicato.

A questo si devono però aggiungere anche il Salame delle Ardenne stagionato e affumicato e i tradizionali “boudin”, i sanguinacci preparati in mille ricette, che possono essere neri o bianchi a seconda se la fabbricazione avviene con carne più magra insaporita da spezie.